Il sito è attualmente in manutenzione.
Ci scusiamo per il disagio.



Collezioni speciali

Il progetto scientifico, ideato e condotto da Amedeo Quondam ed elaborato dal Dipartimento di Italianistica e Spettacolo è relativo all’acquisizione della documentazione originaria dei manoscritti del Cortegiano di Baldassarre Castiglione e dei frammenti autografi e delle tre edizioni dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto.
 

In evidenza

  • Cortegiano

Cortegiano

Baldassarre Castiglione

 

L’edizione digitale dei testimoni manoscritti del Libro del Cortegiano offre la possibilità, prima concessa solo a un numero limitato di studiosi, di potere visitare il laboratorio creativo di Baldassarre Castiglione e di indagare la complessa struttura di uno testi fondativi della cultura rinascimentale. La rappresentazione digitale è in grado di restituire il Cortegiano alla dinamicità e fluidità delle sue redazioni, alla fitta tramatura e stratificazione cronologica di correzioni, integrazioni, ripensamenti, riscritture.

 

Materiale in corso di pubblicazione 

 

  • Ariosto

Orlando Furioso

Ludovico Ariosto

 

Ariosto è uno dei padri fondatori della letteratura italiana ed europea ‘moderna’ sia per la grandiosa invenzione del Furioso sia per la fondazione della commedia regolare sia per il ripristino del genere satirico. Il suo profilo di intellettuale di corte, che vive con tensione e fatica la ricerca di un proprio spazio autonomo da dedicare alla letteratura, si configura come esemplare per il contrasto tra autobiografia e prerogative dell’io da una parte e appartenenza ad un’identità collettiva e strutturata come la corte estense dall’altra.

 

vai alle schede